HIKING CEGNI (ITL)

Ciao Habibis!


Per la nostra prima escursione abbiamo deciso di portarvi in Oltrepo pavese, per un’escursione che porta dal paesino di Cegni (813 m) al Rifugio Pian della Mora (1350 m).


Cegni è raggiungibile in automobile da Milano in 1 h e 30 minuti circa e dopo essere arrivati, abbiamo parcheggiato in un piazzale che si trova a pochi passi dall’inizio del nostro itinerario:

PARTIAMO!


Attraversata la Strada Provinciale 90 vediamo il cartello “Due Passi nel Bosco” e da lì imbocchiamo la strada sterrata che ci porterà al Rifugio.


L’inizio è abbastanza duro perché il sentiero è molto ripido, però la vista sulla vallata e sul monte Penice alla nostra destra ci ripaga dello sforzo!



Dopo 45 minuti circa abbiamo incontrato (a sorpresa!) il Bivacco di Pian della Ciappa (1100 m), una struttura piccola ma dotata di stufa, un tavolo all’interno e di alcuni tavoli all’esterno dove potersi sedere durante la bella stagione.

Dopo aver curiosato al suo interno abbiamo raggiunto la piccola fontana che si trova nelle vicinanze e abbiamo proseguito.


Passato un laghetto alla nostra sinistra dove due daini stavano bevendo dalle vasche di raccolta dell’acqua, abbiamo compiuto l’ultimo sforzo e dopo 2 ore siamo arrivati al Rifugio.


La struttura è accogliente, è sempre aperta per venire incontro alle necessità di chi affronta il percorso, ed è dotata di una stufa, una zona con due grandi tavoli di legno e panche e un soppalco dove possono dormire 8 persone. Per poterci passare la notte è meglio portare con sé un materassino e un sacco a pelo adeguato alla stagione. All’esterno ci sono dei tavoli, uno sotto al piccolo portico e una legnaia. Le condizioni all'interno del bivacco non erano delle migliori, c'erano bottiglie di plastica e dei tovaglioli di carta che abbiamo portato a valle insieme ai nostri rifiuti.


Ci siamo fermati per riposarci, abbiamo preparato un pasto caldo, dopo aver rifornito la legnaia abbiamo acceso la stufa per scaldarci (all’interno del bivacco c’erano 3 ° C!) e infine prima di ripartire abbiamo pulito il bivacco portando via la spazzatura.

Al ritorno, seguendo i segnavia CAI che partono dal bivacco di Pian della Ciappa, abbiamo abbandonato il percorso principale per seguirne uno alternativo più immerso nel bosco (facendo sempre attenzione alla segnaletica CAI e aiutandoci nell’orientamento con il GPS).


Si è rivelato leggermente più tecnico e accidentato e ci ha fatti arrivare poco più in alto rispetto al sentiero che abbiamo preso la mattina.


In breve, il percorso è di circa 4 km (anche se l’app RELIVE ha calcolato un percorso di 5 km ) di difficoltà media, prevalentemente su strada sterrata e non abbiamo trovato nessuna difficoltà a seguire i segnavia del CAI per raggiungere il bivacco.



Qui potete vedere il video della camminata e dei due bivacchi, iscrivetevi al canale per poter vedere nuove escursioni e mi raccomando, rispettate sempre la natura e i luoghi che visitate, pulite sempre i rifugi e i bivacchi che utilizzate e lasciateli nelle migliori condizioni per le persone che li utilizzeranno dopo di voi!


Buona Camminata!


SUBSCRIBE HERE!

POPPY


#trekking #hiking

35 views